Parodontologia

Parodontologia.

La parodontologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa di tutto ciò che si trova intorno al dente. Non solo le gengive quindi, ma tutti quegli elementi anatomici, come il legamento parodontale oppure l’osso alveolare, che sostengono e supportano il dente.

Le malattie parodontali sono causate soprattutto da un livello insufficiente di igiene orale, ma anche da una scarsa attività di prevenzione. La frequenza di un igiene svolta presso un professionista è un fattore determinante.

Tra le malattie del parodonto, la più grave è sicuramente la parodontite, comunemente chiamata piorrea. La pericolosità della parodontite deriva dal fatto che interessa l’intero complesso parodontale causando danni irreversibili.

Quali sono le cause di un’infiammazione gengivale che possono causare la parodontite?

  • Placca accumulata sulla superficie dentale a causa di una scarsa igiene orale.
  • Abrasioni meccaniche dovute ad uno spazzolamento errato dei denti.
  • Il fumo è un ulteriore elemento in grado di contribuire all’infiammazione delle gengive.

Il processo di guarigione del parodonto avviene grazie ad una serie di interventi volti alla completa rimozione della placca e del tartaro responsabili dell’infiammazione. Questo trattamento permette di arrestare la progressione della malattia e, nella maggior parte dei casi, di evitare la perdita dei denti.

Nei nostri Centri curiamo la parodontite senza ricorrere alla chirurgia attraverso la LASER TERAPIA. Che vantaggi ha la terapia non chirurgica?

Prevenzione e diagnosi della malattia parodontale

Nei nostri Centri effettuiamo Test specifici per individuare l’eventuale predisposizione alla malattia parodontale e, in caso di esito positivo, individuare le terapie mediche e farmacologiche più adatte al paziente.

Prenota il tuo test

  • Domande frequenti
    • Il fumo può influire sulla salute della mia bocca?

      Sì! I quadri clinici rilevati nei pazienti fumatori sono mediamente più gravi rispetto ai pazienti non fumatori. I fumatori presentano una maggiore perdita di osso, un maggior accumulo di tartaro e tasche in genere più profonde. L’abitudine al fumo riduce le capacità rigenerative e di guarigione dell’organismo e di conseguenza l’efficacia della terapia parodontale.

      Ho problemi di cuore: sono un paziente a rischio?

      La presenza di parodontite può aumentare il rischio di malattie cardiache e vascolari. Per questo motivo i trattamenti e le cure parodontali possono portare benefici, riducendo il rischio di arteriosclerosi, infarto, schemi e ictus.

      Ho il diabete: sono un paziente a rischio?

      Il diabete, soprattutto se non monitorato, rappresenta un fattore di rischio per la malattia parodontale.
      Inoltre è stato dimostrato come i pazienti affetti da malattia parodontale abbiano maggiori difficoltà nel controllo della glicemia. Una diagnosi precoce, un trattamento efficace e soprattutto un piano di mantenimento idoneo sono indispensabili in un soggetto diabetico.